seguimi su instagram

giovedì 6 maggio 2021

REVIEW PARTY: "Il Silenzio del Peccato" di Linda Bertasi

 


Buongiorno amici di blog!

Mentre attendo di risistemare questo mio angolino virtuale, torno a parlarvi di un'autrice che personalmente adoro. Linda Bertasi non è soltanto una donna grandiosa ma un'autrice con i fiocchi. L'abilità che lei utilizza nel tessere trame è autentica e rara. 

Oggi torna qui da me una storia che ho amato: Il silenzio del peccato è una storia erotica, d'amore e storica. Una di quelle che davvero si fatica a dimenticare. 

Ma andiamo con ordine e scopriamone i dettagli. 

TITOLO:
Il Silenzio del Peccato
AUTORE: Linda Bertasi
EDITORE: LB Author – Self Publishing
GENERE: Erotico Storico
FORMATO: Digitale, Cartaceo in arrivo
PREZZO: 1,99 
 
SINOSSI: Essex 1522. 
Jane Rivers ha solo sedici anni quando incontra Charles Brandon, il duca di Suffolk. Una tempesta fortuita li costringerà a ripararsi in un capanno tra i boschi, e la passione li travolgerà.
Ma Jane è una serva e Charles un duca, non c’è spazio per l’amore.
I genitori della ragazza, per nascondere l’onta, la costringeranno a un matrimonio riparatore con il promettente avvocato e amico di famiglia Richard Howard. Per Jane una nuova vita si profila all’orizzonte e una tenuta opulenta in cui trascorrerla. Ma cosa nasconde la dimora di Manor House? E perché un gentiluomo dovrebbe dare scandalo, sposando una contadina? Cosa si cela dietro gli incubi che, da anni, tormentano Jane e che aumenteranno non appena varcata la soglia di Manor House?
Nell’Inghilterra di Enrico VIII tra seduzioni e inganni, una storia di passione e omertà che affonda le sue radici nel silenzio.
 
Contiene lo Spin-Off Il Masquerade di Natale. 
La prefazione è di Laura Gay.
 
BIOGRAFIA: Linda Bertasi nasce nel 1978. Appassionata di storia e letteratura inglese, collabora con case editrici, Lit-Blog e Magazine. Fondatrice di Linda Bertasi Blog, offre servizi gratuiti agli autori.
Editor presso La Bussola – Servizi Editoriali e presso Words Edizioni, è una delle fondatrici di Io Leggo Il Romanzo Storico.
Autrice di sei romanzi che vanno dallo storico all’erotico, dal fantasy, al paranormal e al contemporaneo.
Vincitrice di alcuni premi letterari, è stata insignita della Penna d’Oro dal Lions Club.
Vive nella provincia di Ferrara ed è titolare di una piccola realtà commerciale.
 
RECENSIONE
 
Questa è una breve chicca storica e romantica che non potete perdere. Le lettrici di romance e storico saranno soddisfatte da questa storia confezionata ad arte. La Bertasi non è soltanto un'autrice che scrive bene ma si documenta e lo fa con cognizione di causa.
Ci troviamo in un'epoca amata dalla scrittrice: l'Inghilterra di Anna Bolena. L'amore che Linda ha verso questa parte della Storia trapela ad ogni parola. 
 
Conosciamo Jane Rivers, una ragazza non sa cosa sia l'amore o la passione. Ma, come per gli imprevisti della vita, sarà una tempesta a farle incontrare Charles Brandon, il duca di Suffolk, di fronte al quale lei resterà estasiata. La passione divampa subito ma l'amore è negato. I due sono troppo diversi, c'è un divario insormontabile. 
A dividerli ci sarà anche la decisione della famiglia di lei di combinarle un matrimonio con un  amico di famiglia, un uomo di legge, un certo Richard Howard. Il destino di Jane sembra segnato. Eppure... iniziano delle domande sulla sua vita, sui suoi ricordi, che segnano il suo presente e il futuro. Chi è davvero Richard Howard? Quali misteri la legano a Manor House, dove si è trasferita? Quesiti che condurranno anche il lettore in un bellissimo viaggio.
 
Ma la storia fittizia di Jane si interseca con la Storia tanto da rendere tutto molto più realistico. Un gioco di ruoli in cui l'autrice è una maestra.   
Insomma, Il silenzio del peccato in realtà urla una trama ben intrecciata e armonizzata. Ogni parola è al suo posto, non c'è alcuna sbavatura. Tutte queste caratteristiche fanno dell'autrice una delle migliori, al momento, sul mercato tanto che le auguro ancora una volta di vedersi sullo scaffale di una libreria. Storie come quelle di Jane Rivers lo meritano. 
Non manca nulla, in queste pagine: eros, intrighi, misteri, suspense... la Storia. Un calderone di ingredienti mescolati con intelligenza e arte. 
Perché questa piccola storia è arte.  
 
Ho apprezzato anche lo spin-off finale, un regalo inaspettato, che ci introduce in un nuovo mondo che spero la Bertasi si affretti ad approfondire.  
Non mi resta altro che suggerirvi di acquistare la novella
 
Passa il tempo, cambiano le cose, ma Linda Bertasi resta una garanzia. Sempre. 
 

 

sabato 24 aprile 2021

BLOG TOUR: "Attenta allo stilista di Rossana Lozzio: le Muse dei personaggi"

Titolo: Attenta allo stilista
Autore: Rossana Lozzio
Casa editrice: The Pink Factory Publishing
Collana: Little Black Dress
Genere: Contemporary Romance, Commedia Romantica
Pagine: 130
Formato: ebook e cartaceo
Prezzo: ebook € 3,99
Store on line: Esclusiva Amazon
 


Oggi vi presento la tappa del blog tour dedicato alle muse dei personaggi del romanzo, al quale l'autrice si è ispirata. 






LE MUSE DEI PERSONAGGI
Chi mi conosce sa che sono solita ispirarmi a personaggi noti, appartenenti al mondo dello spettacolo, per creare i personaggi dei miei romanzi. Lo faccio da sempre, iniziai da ragazza, fortemente ispirata dai membri dei Duran Duran, band inglese di cui sono tuttora grande fan! Lo faccio quando mi colpiscono per l’aspetto esteriore, ma anche e a volte soprattutto per qualche aspetto caratteriale e immaginarmeli, durante la stesura del romanzo, fa sì che prendano quasi vita. Cosa che avviene abitualmente, spesso, costringendomi a farli evolvere come desiderano! Per “Attenta allo stilista” mi sono ispirata a Daniel Nilsson, Simone Montedoro e Isla Fisher, rispettivamente muse di Fabian, di Felipe e di Serena.
Daniel è un modello svedese ed è famoso in Italia soprattutto per il ruolo di “bonus” che ricopre nella trasmissione “Avanti un altro” condotta da Paolo Bonolis. Bello come il sole, pieno di muscoli ben modellati e sparsi per un corpo di tutto rispetto ma soprattutto simpatico e così semplice… non è esattamente il mio genere di uomo ma mi piace proprio per come dimostra di essere, sfatando il mito del bello che non balla. Simone Montedoro è un attore italiano, noto soprattutto per aver interpretato il ruolo del Capitano Tommasi nella fiction “Don Matteo” e che ho avuto anche il piacere di incontrare di persona, andandolo a vedere più volte a teatro. È un bell’uomo, non vi è alcun dubbio, mediterraneo e molto diverso da Daniel ma è uno sportivo e soprattutto è altrettanto simpatico, spiritoso, autoironico, un bello che balla e anche molto bene (vedi la sua partecipazione a “Ballando con le stelle”!).
Isla Fisher è un’attrice australiana che ha anche scritto due romanzi, “Bewitched” e “Seduced by Fame”, insieme alla madre.
È una giovane donna dall’aspetto incantevole, dolce ma altrettanto determinato, così come immaginavo la protagonista femminile del romanzo e soprattutto, ha lunghissimi capelli rossi… poteva non ispirarmi la meravigliosa Serena?
Come potreste aver intuito, se avete letto il capitolo del Blog Tour denominato “LE AMICHE”, Alma e Melissa, personaggi secondari del romanzo, mi sono invece state ispirate da due persone che ho la fortuna di avere, come amiche, nella vita reale.
Si tratta di Alma e di Monica, due donne meravigliose che, proprio come le amiche di Serena nella trama, sono molto diverse ma che, soprattutto per questo, sanno essermi di grande sostegno e mi forniscono punti di vista differenti, quando ne ho bisogno.
Colgo l’occasione per ringraziarle di essere al mio fianco, lontane ma sempre vicinissime e spero di aver fatto loro cosa gradita, “utilizzandole” come muse ispiratrici per le amiche di Serena. Un piccolo omaggio per il prezioso dono della loro amicizia.