giovedì 27 agosto 2015

Segnalazione: "Come miele e neve" ~ Siro T. Winter

Buon pomeriggio amici di blog!
Caldo tornato... mentre io aspetto con impazienza l'arrivo dell'autunno. E la parola "neve" inserita nel titolo del romanzo che vado a segnalarvi non può che farmi piacere...
"Come miele e neve" è il romanzo d'esordio di Siro T. Winter, autrice self publishing che, stando alle recensioni amazon, è molto apprezzata dai lettori. Conosciamola nei dettagli.

Autore: Siro T. Winter
Grafica Cover: Siro T. Winter
Titolo: Come miele e neve
Casa Editrice: Self publishing
Genere: Romanzo
Link d'acquisto: Amazon 

Sinossi:«Perché batte il cuore?»
È questa la domanda che Lucia “Lou” Zarda, trent’anni, si è posta per tutta la sua vita.
Ferita e delusa dopo la fine della storia decennale con Andrea Marini, Lou vive nel suo mondo fatto di colori e tele, chiusa nel bozzolo sicuro della sua piccola casa.
La sua vita è scandita della tranquilla routine quotidiana tra il Museo d’arte contemporanea e le lunghe passeggiate solitarie fino alla spiaggetta che guarda al parco di Seurasaari di Helsinki.
L’incontro inaspettato con il musicista che vive a pochi passi da lei, l’affascinante e misterioso Vilhelmi Niemi e i suoi verdi occhi di giada getterà mille dubbi su Lou, investendola con un turbinio di nuove emozioni, dubbi e speranze.
La voglia di lasciarsi andare si scontra con l’antica paura di non essere abbastanza.
Scappare o restare rischiando di essere ferita di nuovo?
Lasciarsi amare o rifugiarsi nella solitudine rassicurante?
Anni dopo, il destino porterà nuovamente Lou ad Helsinki: la terra che l’ha adottata e nella quale si sente a casa, la fredda e magica Finlandia con le sue aurore boreali e il sole di mezzanotte, dov’ è sempre stato il suo cuore.
Il ricordo di Vilhelmi, di colui che ha amato profondamente non l’ha mai lasciata, tormentandola anche nei sogni.
Forse le loro strade si incroceranno ancora una volta e Lou troverà la risposta alla sua domanda.


Se volete saperne di più visitate la pagina Facebook del romanzo.
Vi lascio con un estratto che mi ha fatto venire una voglia matta di leggere questa storia sentita e toccante.

«Sai…», riprese dopo una breve pausa, dopo un respiro profondo. «Quella volta, in quel bar a Roma. Quando tu e Simone mi avete preso in casa con voi… quella volta io non ho trovato solo un posto in cui vivere e studiare.
Quel giorno io ho trovato la mia famiglia.
La sorella e il fratello che non ho mai avuto.
Le altre due metà che mi completavano e mi facevano sentire accettata e amata, come mai prima di allora.
E come sorella ti chiedo, ti prego... mia figlia. Stalle accanto, dalle i consigli che le darei io.
Insegnale che seguire i sogni è la cosa più importante, che senza sogni siamo niente.
Insegnale ad ascoltare sempre il cuore prima che la testa.
Ed è quello che devi fare anche tu, sorellina…
Vai da lui, Luly. Promettimelo. Va’ a riprenderti il tuo cuore.»

Dal Capitolo ventiquattro - You are my sister






1 commento:

  1. Grazie Alessandra, mi ero persa il tuo post personale! Ancora grazie per averlo letto e amato. <3

    RispondiElimina