giovedì 17 settembre 2015

Opening Theme #1

Buongiorno amici di blog!
Non di soli libri si vive ma anche di telefilm!
Già... come molti di voi (credo) anche io sono "malata" di telefilm, alcuni dei quali cerco di seguire anche in lingua originale (quando gli occhi stanchi me lo permettono).
Ma non è di telefilm che voglio parlarvi, o meglio sì... in un certo senso.
Non so voi ma vista la mia passione per le colonne sonore (quando guardo un film ascolto non solo le battute ma anche la musica che accompagna le scene) do una discreta importanza anche alle "sigle" dei telefilm, gli intro che più passano gli anni e più diventano "corti". Mi ricordo che i telefilm degli anni novanta soprattutto avevano delle sigle lunghissime (come Beverly Hills 90210 o Renegate, nei quali si vedevano anche spezzoni del telefilm stesso oltre ai nomi degli interpreti e a volte dei personaggi). Ma corti o lunghi che siano gli intro, per quanto mi riguarda, assumono ancora un aspetto importante del telefilm stesso.
Ecco perché ho deciso di parlarne qui nel blog e di elencarvi ogni volta una personale classifica delle sigle dei telefilm che seguo o che ho seguito in passato (o magari seguirò XD).



Iniziamo dalla sigla de The Musketeers, ennesimo rifacimento del celebre romanzo di Dumas. A mio parere rifacimento abbastanza riuscito. La serie tv è una serie britannica ed è giunta alla sua terza stagione che il cast (e che cast dico io!) ha girato a Praga e che attendo con troppa trepidazione.
Epica e briosa. La definirei così.



Continuiamo con la sigla del telefilm The Leftlovers - Svaniti nel nulla, divorato in circa tre giorni. Il telefilm è tratto dall'omonimo romanzo di Tom Perrotta ed è una serie tv toccante sotto certi aspetti e inquietante sotto altri.
Ma la sigla la definirei soltanto inquietante e graficamente ben costruita.
Vedere e sentire per credere.



Per finire ascoltiamo e guardiamo la sigla di un telefilm che, sebbene mi sia piaciuto moltissimo nella prima stagione ma un po' meno nelle altre, non riesco a smettere di guardare. Si tratta di The Killing, una serie tv statunitense di genere poliziesco. Non amo molto questo genere ma tuttavia le indagini della detective Sarah Linden e del suo collega Stephen Holder mi hanno tenuta inchiodata allo schermo. La prima stagione mi ha ricordato moltissimo I segreti di Twin Peaks (soprattutto l'omicidio della ragazzina dal passato oscuro e segreto). Una serie questa per persone poco impressionabili perché tratta temi forti come abusi, violenza e omicidi.
E l'intro mi piace.
Misterioso e breve quanto basta per introdurre una nuova puntata.



Bene, amici di blog.
Conoscevate queste serie tv? Le seguite? Che ne pensate di queste sigle?
Vi aspetto qui nel blog per ascoltare e magari rispolverare vecchie sigle di telefilm cult o meno conosciuti.
Alla prossima!

Nessun commento:

Posta un commento