domenica 27 luglio 2014

Numeriamo un po'...


1970.
No, non è la mia data di nascita o il titolo di un nuovo romanzo.
Sono le copie scaricate da amazon fino ad ora di È te che aspettavo.
Un piccolo successo che non mi aspettavo... passatemi il gioco di parole.
Oggi questo racconto è diventato anche cartaceo, e potete trovarlo per ora soltanto su lulu.com QUI .
Ma se tutto va come spero sarà disponibile anche su amazon.
La cover meritava di avere il cartaceo e la storia anche, visto che mi ha regalato così tanti lettori.
La vicenda di amore e di sesso (perché qui ce n'è tanto xD) è piaciuta a molti e ha fatto storcere il naso ad altri, come è giusto che sia. Non si può piacere a tutti; è una consapevolezza, questa, che ogni autore dovrebbe acquisire prima ancora di pubblicare.
Oggi il racconto è sceso nella classifica amazon, non è più ai primi posti. Ma è giusto così, perché ogni giorno vengono caricati nuovi ebook e bisogna lasciare il posto ad altri quando è arrivato il momento.
Ma 1970 grazie sono obbligatori. Perché io non pretendevo nulla da questo lungo racconto che invece mi ha dato tanto.
Ne andrò sempre orgogliosa, anche se non pensavo di affrontare un genere sconosciuto quale era per me l'erotico.



Nessun commento:

Posta un commento